martedì 14 maggio 2013

Maionese di carote

Post numero 100!!! Festa grande!! Ho visto che su qualche blog si è festeggiato un numero più grande, ma io non scrivo così tanti post, non mi piace pubblicare qualsiasi cosa mi passa per le padelle.
Questa Preparazione è proprio una cosa particolare, quindi cominciamo a parlare di maionesi:
La classica la conoscete, uova, olio, limone... grassi a go-go, colesterolo, metteteci tutto, però è proprio buona, ci si fa di tutto, si, ricette anni 80, ma mi trovo ancora oggi a farle e rifarle perchè me le chiedono e che voi fa... si fa... sono le canzoni a richiesta e bisogna suonarle.
 
Vegan e maionese, per me non erano due cose che andavano d'accordo, ed ho anche provato la maionese di soia. A mia moglie piace, anche se non ci impazzisce, a me no, non mi sembra proprio il caso.
 
Tempo fa, su Gennarino.org, si parlava di maionese fatta con altre cose, uova di pesce, quella di arance di Teresa, altre... devo dire che, a parte quella di pesce, non le consideravo granchè, però il concetto mi ha aperto la mente e pochi giorni fa ho provato un composto fatto con le carote che mi è piaciuto molto e quindi i due concetti si sono incontrati. Ho cercato ed ho trovato molti altri che ne hanno pubblicata una e quindi allora, anche io oggi vi do la mia:


Com'è?
E' fantastica, niente a che fare con soia&co. Se fate grigliate di carne, vista la primavera che è arrivata (Etchùu !!) ci sta benissimo, io oramai non la mangio più, per ora ancora il pesce.
E' più facile se la fate e la assaggiate, perchè, lo ammetto, pensare alle carote in questo senso, pur conoscendono il gusto, non da proprio un senso di bontà netto, è assaggiandola che si scopre una salsa che davvero ha tantissimo da dire; una delle migliori che abbia fatto.
E poi, e poi, è vegan! e poi, ancora, grassi animali a parte, è molto magra, perchè ci si mette proprio poco olio.
Con che si fa?
  1. Un paio di carote medie (per non farne troppa)
  2. Un cucchiaio di olio extravergine, o più, se vi piace un po' più condita aggiungete.
  3. Un pezzetto di aglio se vi piace, un dente piccolo,
  4. Un cucchiaino di salsa di senape (se piace)
  5. Il succo di mezzo limone,
  6. un cucchiaio di aceto di mele.
  7. sale fino,
  8. una macinata di pepe (se piace)
 
Opzionali:
Erbe tagliate fini,
o..un trito di capperi, olive, erba cipollina... (tipo tartara)
Se vi piace la tonnata, del tonno sott'olio.
 
Come si fa:
Si pelano le carote e le si mette a cuocere al vapore, più "maionese" volete, e più carote mettete su.
Una volta cotte, magari non molli, tagliamole a pezzetti e mettiamole nel contenitore del frullatore ad immersione (che io oramai ho perso da tempo...) assieme a tutti gli altri ingredienti ed azioniamo emulsionando il tutto fino ad ottenere una bella crema omogenea. regoliamo di sale e dimentichiamo in frigo fino al momento del servizio. E' buonina anche calda, ma fredda è un altro pianeta! Provatela!
 
Note:
Se poi.... avete fatto del brodo vegetale e state guardando le carote bollite, potete pure provarci.
Buona settimana a tutti! E fatela che è proprio semplice e buona. Ciao!

P.S:
Da oggi, bè da un mesetto a dire il vero, c'è anche la pagina facebook di nonsparatealcuoco:
https://www.facebook.com/Nonsparatealcuoco
Cliccare Mi piace!, certo, se vi piace, se non vi piace... :-)

6 commenti:

  1. Che bell'idea!! La farò di sicuro!! Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la fai torna a dirmi come la trovi, ciao.

      Elimina
  2. Ciao Francesco e scusa il ritardo nella visita ma in questo periodo non riesco a dedicarmi come vorrei al blog mio e altrui :( Complimenti per questa ricetta la trovo davvero interessante. A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Figurati, se non ti capisco io che ogni tanto sparisco per mesi dal blog, tanto che il numero di chi mi segue va scendendo invece di salire. A presto!

      Elimina