lunedì 17 settembre 2012

Barchette di Patate Filanti

 E' passata la mezzanotte da mezz'ora e non me ne ero accorto, mi ero perso in qualche Foodblog, ce ne sono tantissimi, tutti diversi e tutti belli, con tanta passione, certi che vanno avanti da anni senza uno straccio di commento, eppure con barili di passione alti così! Grandioso, la Passione farebbe girare il mondo, se qualcun'altro non ci mettesse i bastoni fra le ruote...
Tempo solo di pubblicare questa piccola ricetta e poi nanna:
 
Quando cuocio le patate, per qualsiasi preparazione, a volte ne faccio un po' di più, poi le metto in frigo per farle in un secondo tempo, magari al salto, alla paprika, gnocchi, purea... Oggi, barchette.
Non capita mai di buttare delle patate, un tempo mia madre mi disse che la patata è la regina della cucina; forse aveva ragione lei, ci si puo' davvero fare di tutto...
 
 
Un Finger semplice, sopratutto se avete in casa uno scavino, che tra l'altro è un attrezzino divertente che scava delle belle palline. A volte, come dolce si fa una bella macedonia di palline con qualche golosa goccia di cioccolato tanto per stare leggeri e diviene subito una cosa curiosa e divertente.
 
Facciamole subito...
 
Alcune patate,
un bel pezzo di caciotta,
sale, pepe,
erbette fresche quali erba cipollina, prezzemolo, basilico, decidete voi.
 
Da preparare sono molto semplici, prendete le vostre belle patate, lavate, con la buccia, e mettetele a cuocere a vapore, intere o già tagliate a metà per la lunga. Quando sono cotte, le tiriamo fuori e le lasciamo raffreddare completamente, anzi, se volete cuocerle la sera prima...
 
Proseguiamo sbucciandole e, se non lo avete fatto prima, tagliatele a metà per la lunga, ottenendo così due mezze barchette piene.
E' giunto il momento di svuotarle; è molto semplice, ma bisogna stare attenti, se non avete lo scavino, meglio con un coltello a punta; se avete l'attrezzo, scavate due palline e mettetele in un contenitore, rifilate se c'è bisogno e mettetele da parte. Quando avrete finito, salate le barchette vuote, sopratutto sotto.
 
Passiamo al ripieno, tagliando la caciotta a cubetti, più o meno la stessa quantità degli scarti di patata.
mettiamo poco sale, pepe, qualche erbetta tagliata fine e inseriamo il ripieno nelle barchette fino a riempirle bene, potete stare anche un po' sopra.
 
Mettiamole sotto il grill del forno per far sciogliere il formaggio e dorare il tutto per bene.
quando le tirate fuori, decoratele con altre erbette tritate e Mangiate quella riuscita peggio!
 
Potete persino decidere di mettere altri ingredienti, come acciughe, aglio, un formaggio diverso, noci... quello che avete da consumare...
 
 

Ciao a tutti, fate i bravi :) che appena penso qualcosa di nuovo lo metto...magari non dopo mezzanotte!


33 commenti:

  1. Adoro le patate! Queste sembrano davvero buone! Grazie per essere diventato mio lettore fisso, ma dopo aver visto il tuo di blog e letto diverse ricette ti aggiungo pure io ;)
    A rileggerci!

    RispondiElimina
  2. Ciao Francesco, non solo passo più che volentieri a trovarti ma da oggi sono tra i tuoi followers! Grazie per essere passato a tua volta dal mio blog, e grazie anche per il gentile commento. Per quanto riguarda i dolci sono la mia passione come avrai capito, tento di fare del mio meglio ma sono consapevole delle mie capacità. Un'altra cosa che adoro sono i lievitati (pane, pizza e focacce). Mi piace molto il tuo blog e certo mi puoi mettere nella tua blogroll, non può che farmi piacere. Questa ricetta è straordinaria nella sua semplicità, mi piace e soprattutto mi piace quello che scrivi nel post a proposito dei foodblogs. Un saluto e a presto,
    Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono i lievitati, ma non ne faccio spesso. Sono un po' come i Libri per me, riesco a leggerli solo in vacanza. Quando vado in Croazia faccio pizze e focacce che spariscono prima di essere fotografate. Devo darmi da fare anche qui :)

      Elimina
  3. Ciao Francesco!
    Parole Sante quelle sulla passione...è il motore della vita peccato che poi si debba far i conti con certe realtà...caciotta???? Io la adoro ma qui a Brisbane non ce ne è traccia:(::(...come di mille altre cose..
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brisbane? Fantasticavo con mia moglie questo fine settimana, per il lavoro, di aprire qualcosa di mio e le ho detto non in Italia, le ho detto, scegli, Svizzera o Australia?
      Porto io li la caciotta!!

      Elimina
  4. Queste patate te le copio!!! :-)
    Buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  5. Ciao Francesco,Grazie per il commento lasciatomi,amo far dolci e stare a spadellare in cucina, mi sono unita ai tuoi lettori non "fessi"
    e ti seguiro' con piacere.concordo con quanto dici riguardo i foodblogger..per moltissimi è la Vera passioneche ci fa andare avanti..incuranti dei pochi apprezzamenti fatti!!
    Complimenti per il blog!!
    a presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che concordi con me e che ti sei unita ai lettori fissi. A presto, ciao!

      Elimina
  6. Sembrano proprio buonissime!
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1 minuto dopo averle fotografate non c'erano più, ed eravamo solo in due, ciao!

      Elimina
  7. Complimenti che bel blog :D pieno di ricette fantastiche :D

    RispondiElimina
  8. un'idea fantastica e gustosa...le patate piacciono sempre a tutti!!! bellissima la presentazione di queste patate! me lo sto mangiando con gli occhi!!!
    abbracci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, quando sono tornato dall'umbria infatti mi sono portato dietro dieci chili di patate rosse di colfiorito, erano meravigliose.

      Elimina
  9. Francesco, son tornata! si vede che queste barchette mi hanno colpito?! ;-)
    Un grazie speciale.. sono anche senza glutine!!

    Ciao! :)

    RispondiElimina
  10. Ciao Francesco, grazie della visita!!! e complimenti il tuo blog è molto interessante hai delle belle ricette davvero!!! Queste patate potre proprio copiartele per una cenetta di sabato prossimo!!! ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho Ospiti anche io Sabato e potrei rubarbele da solo anche :P Se poi piove, vado anche a funghi sperando di trovarne...

      Elimina
  11. ottime queste barchette..e bellissima presentazione!!complimenti....sai anch'io mi perdo la notte tra i foodblogger..e infatti ho trovato il tuo blog interessante...a presto!

    RispondiElimina
  12. una ricetta semplice ma sfiziosa, e con i tuoi consigli anche svuotafrigo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, io ho sempre il frigo pieno e non dovrei. :)

      Elimina
  13. le idee semplici e facili sono sempre da mettere nella lista......quindi mi porto le tue patate, ciao!

    RispondiElimina
  14. La semplicità premia sempre :) ottima idea sicuramente da provare :) ciao a presto!

    RispondiElimina
  15. Ciao Francesco :) Io adoro le patate, cucinate così devono essere davvero saporite, segno subito la ricetta e spero di farle al più presto! Complimenti, bravissimo come sempre :) Buona giornata!

    RispondiElimina
  16. Woow, ma sono bellissime!!!
    Mi intrigano tantissimo!!
    Sono deliziose con quella caciottina!!!
    Un abbraccio e a presto Carmen

    RispondiElimina
  17. Ma queste barchette sono ottime tutte formaggiose!!!! io anche le faccio spesso.. ci si mette poco.. e vengono dei contorni (o piatti unici? mah dipende se stiamo a dieta) sfiziosi proprio! buona giornata!

    RispondiElimina
  18. Che buone che sono!! Amo sia il formaggio che le patate

    RispondiElimina
  19. mi hai dato proprio una bella ideaaaaaaaaaaaaaa! ciao Paola

    RispondiElimina
  20. wow, mi sta partendo un'acquolina nonostante l'ora!!!!

    RispondiElimina
  21. Che fame, adoro le patate, in qualsiasi modo sono preparate. Ti seguo!

    RispondiElimina