lunedì 22 giugno 2009

Polpettine di patata e crescenza indiane

Grazie al vento di oggi ed ai temporali dei giorni scorsi, che hanno fatto diminuire di qualche grado la temperatura, sono riuscito ad accendere un po' la voglia di cucinare. ma poco poco.

Queste polpettine le ho cotte in forno, ma potete anche friggerle... se avete il coraggio!


Ingredienti: (non fate troppo affidamento sulle quantità, io sono andato a naso)
4 patate gialle medie lessate, sbucciate e ridotte in purea.
circa 100g. di crescenza,
1 uovo,
qualche cucchiaio di pangrattato,
un cucchiaio di curcuma, un cucchiaio di curry, la punta di un cucchiaino di coriandolo in polvere, mezzo cucchiaino di zenzero in polvere, mezzo cucchiaino di semi di cumino ridotti in polvere, la punta di un coltello di peperoncino.
unite l'uovo alla purea di patata, unite il formaggio, le spezie e mescolate bene. aggiungete tanto pan grattato quanto basta a rendere l'impasto piuttosto fermo.
Con le mani bagnate formiamo delle palline che passeremo nel pangrattato.
Su una placca da forno spandete qualche cucchiaio d'olio extra vergine, adagiateci le palline e fatele correre su di essa di modo che il pane si impregni di un poco d'olio. Cuocete a 180° per 20 minuti. Oppure friggete. entrambi metodi masochistici quando fa caldo :D
buon appetito.
Ah, dimenticavo la salsa. Un cucchiaio da tavola di ketchup e un cucchiaino da caffè di salsa di soia. ciao nè

1 commento:

  1. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina