giovedì 6 settembre 2012

Patè Vegan #3 Lenticchie decorticate al tandoori masala

Siete contenti che è arrivata un po' di pioggia? Io si, non lo posso soffrire il caldo, devo tenere l'aria condizionata accesa e mi fa venire il  mal di testa. Eppoi, non riuscivo a vedere tutta quell'erba secca e le piante prematuramente senza foglie.
Amo ogni stagione, i colori della primavera, la natura che rinasce rigogliosa. L'estate, al mare, in montagna o in campagna, ma non in città, dove forse si riesce a godere solo di sera, quando non c'è nessuno e puoi arrivare ovunque in poco tempo, peccato che l'ovunque sia irrimediabilmente chiuso!
L'inverno, tutto coperto di bianco, grossi fiocchi di neve che cadono candidi e silenti isolando il mondo dietro la cortina.
Ma forse, la mia stagione preferita, in questo momento, è l'autunno e la sua cucina, le sue zuppe, i primi freddi e le notti nelle quali torno a dormire sotto le coperte e la mia gatta (Luna) Torna a dormire sulle chiappe impedendoti qualsiasi movimento. Daltronde è così bello tra me e mia moglie vedere chi sceglierà. Ma tornando alla cucina, era un po' che avevo voglia di terminare la trilogia dei patè vegan con questa che sto per proporvi, ma non lo vedevo proprio adatto ad un periodo così rovente. Ora c'è una pausa, quindi, approfittiamone!


Terzo Patè Vegan, dopo quello di fave e wasabi e di cicerchie alla curcuma, ecco quello di lenticchie decorticate al tandoori masala. Le lenticchie decorticate, sono lenticchie prive della pellicina esterna, ma tranquilli, non vi chiederò di pelarle una per una, sono vendute già così, mi basta che compriate quelle buone, non credo avrete difficoltà a reperirle, sono belle arancioni e spiccano tra tutti gli altri legumi. Più difficoltoso è trovare il tandoori masala, ma ultimamente lo riesco a trovare un molti posti. Cos'è? è una miscela di spezie, rossa, che generalmente viene mescolata con yogurt, sale e succo di limone per marinare il pollo che poi si cuoce con il grill del forno, se lo fate voi in casa, altrimenti, da qui il nome della miscela, nel forno tandoor, un forno di Argilla a forma di campana rovesciata. Un forno molto particolare perchè cuoce sia con il fuoco delle braci poste alla base, sia con il calore dell'aria e da una leggera affumicatura. Viene utilizzato in India e altri paesi per cuocere pani come il Naan, e altre cose, come appunto carni marinate nella maniera descritta e posti su degli spiedi. Il profumo e sapore che ne esce è straordinario.
Io il mio primo sacchettino di tandoori masala, la comprai a Mauritius e conservai il sacchettino per anni, aprendolo per annusarlo come fosse una sostanza stupefacente. Semplicemente inebriante. Chiaramente, la miscela che troviamo qui, non sarà così aromatica, ma è comunque molto profumata.


 
Andiamo a preparare questo semplice e veloce crostino; Gli ingedienti sono pochi, eccoli:
 
100g. di Lenticchie rosse decorticate,
un cucchiaio di tandoori masala,
delle fettine di pane tostato.
un barattolino di olive taggiasche sott'olio denocciolate.
sale. Olio extravergine.
pepe o peperoncino, se la miscela non è piccante.
eventualmente aglio.
 
Cosa ne facciamo di sta roba?
 
In un ampia pentola, mettiamo dell'acqua a bollire, come se dovessimo fare della pasta. Saliamola e cuociamoci le lenticchie appunto come si fa per la pasta, scolandole quando sono morbide. basteranno dieci o quindici minuti.
Potete procedere anche diversamente, utilizzando un pentolino più piccolo, mettendo le lenticchie e coprendole d'acqua a filo, facendo bollire e aggiungendo acqua quando viene assorbita.
Dopo di chè, mettiamo le lenticchie nel bicchiere del frullatore ad immersione con la miscela di spezie, un filo d'olio, un po' di sale, pepe o peperoncino se la miscela è poco piccante, aglio, un pezzetto se vi piace, oppure strofinatelo sul pane più tardi. Azioniamo fino ad ottenere una purea omogenea.
 
Potrete quindi tostare il pane e spalmarvi il patè, mettendovi sopra le olive e se è buono, un filo del loro olio, magari un idea di pepe.
 
Se vi capiterà di aver ottenuto un patè troppo liquido, potete farlo cuocere ancora un po' a fiamma bassa rigirandolo con un cucchiaio, fino a che non si rapprende. Calcolate, che comunque, raffreddando, si rapprende un poco.
 
Spero che la preparazione vi aggradi, ci vediamo la prossima volta, spero presto, ma devo prima pensare cosa fare, cosa faccio???  Ciao a tutti e 111 (oggi)
 

 

24 commenti:

  1. Grazie per queste belle idee, mia sorella è diventata vegana e non so mai cosa farle e tu mi stai dando delle belle idee

    RispondiElimina
  2. Che bellissima idea!!!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e buon fine settimana anche a te!

      Elimina
  3. Buono e poi davvero le lenticchie fanno un gran bene.. grazie per l'ottima idea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, sopratutto per chi ha qualche problemuccio col colesterolo, prego, ciao!

      Elimina
  4. Legumi e spezie, ottimo connubio. Il tuo tris di patè è un'ottima idea per un aperitivo tra amici, e l'abbinamento con le spezie lo rende insolito e interessante. Proverò di certo, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si possono fare anche delle polpettine volendo, prova e fammi sapere!

      Elimina
  5. amo profondamente le lenticchie rosse! quindi mi salvo questa ideuzza. Bravo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, nel caso la fai torna e fammi sapere se ti é piaciuta!

      Elimina
  6. Ciao Francesco, è un piacere conoscerti e conoscere il tuo blog che è davvero originale e carino! Questo patè deve essere delizioso e io che non sono vegana lo spalmerei sul formaggio...eheheh.
    Un bacio
    Paola

    Ps. Grazie per essere passato da me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere di conoscere te, chiaramente ognuno puo' utilizzarlo come vuole, non avrei mai pensato al formaggio! :-)

      Elimina
  7. Ciao Francesco, è un piacere conoscere te e il tuo blog pieno di ricette interessanti e bellissime foto! Complimenti! Da oggi ti seguo volentieri, anche perchè oltre ad amare la buona cucina sei anche amante dei gatti, quindi non puoi mancare tra i miei "a_mici" hihihi
    A presto, e carezzine per la tua Luna ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ti ringrazio io e ti ringrazia anche la mia Lunetta, dovrò pur metterla ogni tanto qualche foto, appena metto li un piatto per fotografarlo lei si avvicina per vedere se per caso c'è del pollo, ecco perchè in questo blog sarà difficile che troviate ricette con questo ingrediente!

      Elimina
  8. Troppo buono questo patè!!! Adoro le lenticchie rosse decorticate!!! E grazie per la tua visita, da oggi ti seguo con piacere!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono molto, è stato un piacere venirti a trovare e grazie anche della tua visita. ciao!

      Elimina
  9. Io amo l estate l'autunno mi mette malinconia... Il tuo gatto si chiama come il mio cane:)
    Questo paté vengan mi piace , ottimo anche come apertivo con un buon prosecco !!!!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si, buonoooo il prosecco :-) Da una carezza al tuo cane da parte nostra.

      Elimina
  10. Ciao!
    Ricambio la visita al blog, mi fa piacere averti tra i miei lettori (ovviamente ti seguo anch'io con molto interesse, piano piano mi andrò a vedere tutte le ricette che hai postato... alcune le ho giù adocchiate... con l'acquolina in bocca!!)
    Riguardo a questa ricetta è davvero molto interessante!!
    La farò di sicuro ( e so già che mi scapperà la mano quando ci sarà da mettere il peperoncino... mi piace troppo!!:D )
    Ciao ed un carezza a Luna, mentre il mio Fusillo si è appena acciambellato ai miei piedi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, il peperoncino non deve mai mancare... a volte non lo metto negli ingredienti, però c'è sempre. Fusillo? troppo bello! ciao!

      Elimina
  11. ciao! sono contenta di aver incontrato il tuo blog, amo la cucina indiana e mio marito non mangia carne quindi questo piatto è perfetto! grazie mille.
    anch'io sono contenta che sia finito il caldo, amo la varetà del nostro clima temperato :-)
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io la amo, anche se hanno chiuso il mio ristorante preferito nel 2009!!! GRRRR, ne hanno chiusi tanti che amavo alla follia. Felice che ti sia piaciuta la preparazione, torna a trovarmi! ciao!

      Elimina
  12. Ma sei dventato vegano o e' solo interesse in materia? pero' questa ricetta ispira pure me che vegana non sono...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non sono né vegan nè vegetariano, Anzi, mi piace molto la carne, ma siccome mi piace molto, mangio quasi esclusivamente quella buona e fatta bene, per la quale é difficile non spendere un patrimonio. Però devo confessare che la cucina Vegan mi attrae molto; forse perché a volte le privazioni sono le cose piú interessanti da affrontare in cucina, come quando non si ha niente in cucina, o qualche avanzo e ci si deve raccapezzare, magari facendone venir fuori qualcosa di nuovo. Cenare da Pietro Leeman inoltre é stata una componente importante, la sua cucina mi piace moltissimo.

      Elimina